Tab chitarra La Strega Vasco Rossi

Vasco Rossi – La Strega – TAB (completa) chitarra

Trascrizione Tab completa del brano La strega (la diva del sabato sera) di Vasco Rossi.

Tab La Strega

Vasco Rossi – La Strega

La strega è un brano rockeggiante e dal testo divertente che viene inserito all’interno del secondo album da studio di Vasco Rossi intitolato ” Non siamo mica gli americani” uscito nel 1979. La Hit di questo album è sicuramente la famosissima Albachiara, ma anche La Strega è divenuto un classico del rocker di Zocca.

La Strega ha anche un primato, quello di essere stata la prima canzone cantata da Vasco Rossi in Tv. Infatti, il 10 gennaio del 1979, Vasco partecipò alla trasmissione 10 Hertz condotta da Gianni Morendi, un programma che si occupava di dare risalto ai cantanti emergenti.

Il programma consisteva in un gioco a quiz dove i due sfidanti dovevano rispondere a una serie di domande e, il vincente, aveva la possibilità di presentare una canzone dell’album. Vasco non vinse ma il programma prevedeva che anche il perdente potesse cantare la sua canzone anche se con meno minuti a disposizione.

Questa fu una grande occasione per Vasco di far conoscere la sua musica e lui decise di puntare su La Strega! …e del vincitore non si è saputo più niente. 🙂

TAB – La Strega (Vasco Rossi)

Con la Tab che ho trascritto puoi vedere come suonare l’intero brano de La Strega di Vasco Rossi. La Canzone parte con il riff pricipale e successivamente entra la chitarra solista. Per l’accompagnameto vengono utilizzati i power chords suonati pricipalmente con la tecnica del Palm mute (stoppando le corde con palmo della mano destra), indicati con la sigla P.M.

Puoi scaricare l’intera Tab in formato PDF, dove è presente anche l’assolo  “fedelissimo” alla versione originale, più altre parti soliste presenti nel disco e, allo stesso tempo, mandarmi un piccolissimo contributo per la trascrizione. 🙂

Ascolta l’audio della Tab “La Strega” ⇓

Audio “Tab Assolo” ⇓

Vasco Rossi

Tab chitarra

Guarda il video tutorial su “La Strega” ⇓

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *